Tutti i post con tag: olivia e marino

Nuovo abbinamento dello Sfizio: i Torcelli con Prosciutto di Parma

pubblicato da La Redazione di Olivia Marino il 16 febbraio 2011

Vi abbiamo presentato qualche giorno fa l’ultima specialità nata nella bottega dello Sfizio di Olivia&Marino, i Torcelli, suggerendovi qualche abbinamento per assaporarli al meglio.

Vi ricordate che vi abbiamo proposto di gustarlo con del prelibato Prosciutto di Parma? Oggi vogliamo accompagnarvi per mano alla scoperta dell’itinerario ideale per gustare questa nuova delizia della Bottega di Olivia&Marino proprio attraverso la terra del Prosciutto di Parma.

L’itinerario da abbinare ai Torcelli è quello che percorre l’Appennino parmense partendo dalle Valli del Cedra e del Parma, tra il Parco Regionale dei Cento Laghi e il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano.

Cento Laghi, cento sapori In giro per l’Appennino parmense

di Tigella


Una porzione di territorio dai paesaggi variegati e integri, dove da secoli la natura generosa e il lavoro dell’uomo danno vita ad eccellenze agroalimentari conosciute e apprezzate in tutto il mondo, come il Parmigiano-Reggiano e appunto il famoso prosciutto.

La primavera non è lontana: dedicate il primo week-end di sole alla scoperta di questi luoghi ricchi di sapori unici. Caricate la macchina di Torcelli per gustare un fine settimana da Sfizio autentico!

La Bottega di Olivia&Marino

Nuovo anno, nuovo sfizioso prodotto per La Bottega di Olivia&Marino: i Torcelli

pubblicato da La Redazione il 11 febbraio 2011

Febbraio sta per volgere al termine, le giornate si allungano… marzo è alle porte e già si respira aria di primavera!
Sappiamo già a cosa state pensando: passeggiate all’aria aperta, gite fuori porta e poi partite di calcetto nei prati con gli amici e biciclettate per la città.

E proprio in questo periodo dell’anno, per rendervi più gradevole il timido passaggio alla bella stagione, vi invitiamo ad assaporare l’ultima specialità nata nella bottega dello Sfizio di Olivia&Marino, i Torcelli!

Rustici e sfiziosi, dal gusto deciso e allo stesso tempo delicato, i Torcelli sono ottimi da consumare da soli come spezzafame, tra una chiacchiera con gli amici e un tiro al pallone, sulla panchina del parco, sui gradini del monumento più suggestivo della tua città o in coda alla mostra del momento.

Friabili e croccanti, i Torcelli sono altrettanto perfetti con i più svariati abbinamenti, con mousse di zucchine al basilico e primizie dell’orto o con del sofisticato prosciutto di Parma, o come ci suggerisce Tania Valentini, responsabile del blog di enogastronomia A Bagnomaria , con un tris di burri aromatizzati, alla maitre d’hotel, al salmone e all’erba cipollina. Leggi la sua Intervista. Noi abbiamo già l’acquolina in bocca!

E voi quali abbinamenti avete in serbo per i vostri Torcelli?

I nostri auguri

pubblicato da Redazione il 31 dicembre 2010

Siamo giunti alla fine di questo ricco secondo anno con Olivia&Marino.it. Vi ringraziamo di avere seguito noi e tutti i Cercasfizio anche nel 2010 e vi facciamo i migliori auguri di buon nuovo anno. Se avete bisogno di consigli sfiziosi di viaggio non dimenticatevi di visitare www.oliviaemarino.it.

Ci rileggiamo a gennaio, per tante novità!

L’anteprima di un nuovo prodotto Olivia&Marino: le Spianatine

pubblicato da Redazione il 27 dicembre 2010

La Bottega di Olivia&Marino lancia un nuovo prodotto dello sfizio, le Spianatine. Veri pomodorini Scarpariello, una varietà dolce e succosa, basilico fresco, e olio extra vergine d’oliva: sono questi gli ingredienti che arricchiscono le Spianatine. Vi mostriamo qui di lato il pack, in anteprima!

Le Spianatine saranno a scaffale da febbraio 2011. Siete curiosi di assaggiarle?

Noi le abbiamo fatte provare in test, pochi giorni fa, a un gruppo selezionato di blogger. Loro ci hanno suggerito diversi abbinamenti con cui gustarle al meglio.

Davide di StudioCru, per esempio, le ha assaggiate con una burratina e un po’ di mostarda vicentina; Jasmine e Manuel di Labna si sono sbizzarriti: le hanno provate col miele di castagno e una scaglietta di parmigiano, con una crema di creme fraiche e di capperi, con del pecorino e con della salsa cocktail; Sandra di Un tocco di zenzero ha proposto un abbinamento con patè di pomodorini secchi, un pizzico di podolico lucano e birra bianca.

Sara “Prezzemolo” ci ha consigliato di provarle con un formaggio morbido alle olive, delle scaglie di parmigiano e una fettina di pancetta; Genny di Al cibo commestibile ha accompagnato alle Spianatine della robiola di Roccaverano e dei funghi alla brace; Marco di Secondome le ha provate con una manciata di ovoline di mozzarella fresca e il risultato è stato ottimo; anche Sara di Fior di Frolla ha proposto un abbinamento per l’aperitivo: Spianatine con feta a cubetti, miele millefiori e un bicchiere di Pignoletto. Infine, Daniela di Senza Panna suggerisce un abbinamento esotico: Spianatine e guacamole.

Siamo sicuri arriveranno anche altri abbinamenti sfiziosi! Con il loro gusto deciso e allo stesso tempo delicato, infatti, le Spianatine sono perfette per un break spezzafame o per un aperitivo. Sono buonissime da sole, ma grazie alla vostra fantasia il loro gusto può raddoppiare, a ogni abbinamento.

Il nome “Spianatine” – lo scriviamo per i più curiosi – deriva da spianatoia, un modo alternativo di chiamare il tagliere.

Al 2011 con le nuove Spianatine!

Il menù delle feste: gli antipasti con Olivia&Marino

pubblicato da Redazione il 24 dicembre 2010

I prodotti de La Bottega di Olivia&Marino sono molto versatili e possono accompagnare, non solo come stuzzichini, tutti i vostri piatti delle feste. Danno il meglio abbinati a prodotti di eccellenza per l’aperitivo e l’antipasto.

Vi proponiamo qualche abbinamento classico per fare del vostro menù di Natale qualcosa di sfizioso e appetitoso!

Sfilati rustici al forno con pomodorini e prosciutto crudo toscano

Avvolgete le fette di crudo, tagliato non troppo fine, intorno agli Sfilati rustici al forno con pomodorini: il sapore deciso del crudo toscano si sposerà perfettamente con l’accennata acidità dei pomodorini presenti negli Sfilati.

Sfilati rustici al forno alle olive con mousse di peperoni

Cuocete un peperone rosso e uno giallo al forno, in modo che la pelle si annerisca. Toglieteli dal forno e spellateli. Frullateli con 100 g di ricotta o di robiola e servite la cream in una ciotola accompagnata dagli Sfilati rustici al forno alle olive.

Schiacciate croccanti con olio extravergine d’oliva con crema di fagiolini al pesto

Sbollentate due manciate di fagiolini e frullateli con del pesto di alta qualità. Serviteli con le Schiacciate croccanti con olio extravergine d’oliva.

Sfoglie croccanti al forno con pezzi di olive e salumi misti

Servite le Sfoglie croccanti al forno con pezzi di olive con un vassoio di salumi misti italiani, come del culatello, della coppa, del prosciutto di Parma, del lardo toscano…

Le Sfoglie croccanti al forno con salmone affumicato e maionese all’aneto

Vi basterà mescolare della maionese leggera, già pronta, con dell’aneto tritato, lasciando qualche rametto per le decorazioni. Una Sfoglia croccante al forno, una fettina di salmone affumicato, la punta di un cucchiaino di maionese all’aneto e infine un rametto di aneto per decorare.

Buon appetito e, soprattutto, tantissimi auguri di buon Natale da tutto il team de La Bottega di Olivia&Marino.

Conosciamo Giuseppe, Cercasfizio del Nord Est

pubblicato da Redazione il 22 dicembre 2010

Con questa intervista conosciamo meglio Giuseppe, appassionato di fotografia e buongustaio, Cercasfizio del Nord Est. Coi suoi scatti suggestivi ci porta a zonzo tra i colli piacentini e non solo…

Ciao Giuseppe! Nel tuo primo itinerario ci hai fatto scoprire i colli piacentini: cosa ti piace di più di questa zona d’Italia?

Nella mia prima tappa di candidatura parlo dei colli piacentini, luoghi dove ero già stato in precedenza, che avevo visto e visitato molto velocemente, ma che mi avevano colpito per i paesaggi, la storia e i sapori. Ci sono tornato per assaporare, con la dovuta calma, la bellezza di questi posti.

Qual è il tuo primo ricordo legato a questo viaggio?

Il mio primo ricordo di questo viaggio è aver visto queste colline ricoperte di migliaia di papaveri, una distesa di fiori rossi incastonati nel verde delle colline, uno spettacolo inaspettato, che ha evocato ricordi della mia infanzia, quando abitavo nella Lomellina.

E il primo ricordo legato al cibo?

Rcordo quando dopo due ore di girovagare tra le colline abbiamo trovato questa sperduta trattoria. Entrati con un po’ di timore ci siamo accomodati, ma già dagli antipasti siamo rimasti stupiti dai sapori: i tortelli sono stati il clou, il vino eccezionale, e la crostata fatta in casa, il tocco finale. La sorpresa il conto… irrisorio per la qualità del tutto.

Sei un amante della fotografia: cosa ti ha avvicinato a questa arte e qual è la sua prerogativa che più ti piace?

Nei viaggi mi accompagna sempre la mia macchina fotografica, passione nata forse dal fatto che non ho che quattro o cinque foto della mia infanzia. Allora, appena ci sono riuscito, me ne sono comprata una e da lì non mi sono fermato. A volte in una foto c’è racchiuso un piccolo mondo, un click di un centesimo di secondo può farti ricordare anni di vita. Amo la fotografia per questo.

Cosa ti lega alle terre del Nord Est?

Devo dire che non conosco a pieno il Nord Est. Quando ero bambino mio padre mi ci portava perché lui era di origine veneta. Ormai vivo da 35 anni a Milano. Ma ho molta voglia di riscoprire questi posti e fare il Cercasfizio è un aiuto in questo senso. Sto riscoprendo Rovigo, città di mio padre, Bolzano e la Val di Non.

Cliccate qui per il profilo di Giuseppe e tutti i suoi itinerari.

Appuntamenti sfiziosi: la millenaria fiera di Santa Lucia

pubblicato da Redazione il 10 dicembre 2010

Il 13 dicembre è Santa Lucia.

La celebrazione di questa festa è una tradizione di alcune zone d’Italia e si può paragonare alle celebrazioni analoghe di San Nicola, di Babbo Natale o della Befana. Lucia è la santa protettrice degli occhi e della luce. Sono molte le tradizioni religiose che festeggiano la luce in periodi vicini al solstizio d’inverno, come ad esempio la festa ebraica di Hanukkah.

Nel Nord del Paese l’usanza è che i bimbi più piccoli scrivano, in una letterina, i doni che desiderano ricevere e, la notte prima del 13, leghino alle finestre dei mazzetti di fieno per l’asinello che porta la santa, a cui lasciano biscotti e arance o una tazzina di caffè. I bambini non possono vedere Santa Lucia, che butta un pizzico di cenere negli occhi dei più curiosi. Solo chi ha dimostrato di meritarsi i doni al risveglio troverà i biscotti o i regali lasciati da Lucia.

In molte città, nei giorni di Santa Lucia, vengono organizzati mercatini natalizi, fiere dell’artigianato e bancarelle in piazza. Quella che vorremmo suggerirvi per questo weekend, per entrare nell’atmosfera natalizia e iniziare a pensare ai regali di Natale, è la millenaria fiera di San Giovanni in Marignano, in provincia di Rimini, la più antica della zona. Potete leggere il programma della manifestazione qui.

La fiera sarà un’occasione di festa per tutto il paese, con eventi dislocati in angoli diversi. Ci saranno in vendita i prodotti tipici locali e le cantine saranno aperte per le degustazioni, verranno messi in mostra gli attrezzi agricoli di un tempo e l’artigianato artistico locale, verranno distribuite castagne e vin brulè. Una occasione per scaldare cuore e spirito, nel solco della tradizione regionale.

Buon weekend da La Bottega di Olivia&Marino!

Ancora posti per sabato a Firenze con Olivia&Marino: vi aspettiamo!

pubblicato da Redazione il 8 dicembre 2010

Ci sono ancora alcuni posti per l’appuntamento a Firenze con la Bottega di Olivia&Marino di sabato prossimo.

Chi vuole unirsi a noi per scoprire alcune botteghe storiche della città e assaggiare un aperitivo firmato Olivia&Marino?

Il nostro appuntamento partirà alle 16.00 con una visita al Museo Salvatore Ferragamo, continuerà con un tour ai laboratori d’arredamento di Riccardo Barthel, esempio di eccellenza nel campo del lavoro artigianale, per finire alle 19.00 presso la storica Trattoria Sant’Agostino. Con noi ci sarà anche il Cercasfizio Luca Arriva!

Potete segnalare il vostro interesse all’indirizzo blog@oliviaemarino.it. Vi aspettiamo!

I mercatini di Natale

pubblicato da Redazione il 26 novembre 2010

Una tradizione altoatesina, il giro dei mercatini di Natale è divenuto negli ultimi anni una tradizionale gita dicembrina per molti italiani.

Le mete preferite con i mercatini più belli, estesi e interessanti sono sicuramente Bolzano, Bressanone, Brunico, Merano e Vipiteno.

Pronti per un tour infinito in un circo di oro, decorazioni, candele e profumi natalizi?

A Bolzano il mercato, uno dei più grandi, si svolge in pieno centro, in piazza Walther, tra i palazzi antichi e il Duomo. Tra biscotti, cannella, vin brulé e speck, circondati da musiche natalizie, alla scoperta di un bianco natale fatto di addobbi tradizionali e prodotti gastronomici. Potete anche scoprire la città seguendo i consigli della nostra community, alla scoperta di Bolzano vista con gli occhi di chi ci vive.

Piazza Duomo a Bressanone si tinge a festa e si riempie di atmosfere tirolesi, fatte di legno, decorazioni e leccornie per trasformare l’intera città in una favola nordica.

Anche Brunico e Vipiteno offrono dei mercatini meno estesi ma non per questo meno suggestivi. Nel centro delle due città si scandagliano le bancarelle di legno, con le loro luminarie e i profumi del Natale.

Con il suo clima mite, Merano, circondata da maestose cime innevate a contrasto delle passeggiate bordate di palme, offre come tutte le altre cittadine altoatesine un mercatino fatto di luci, note natalizie e vivaci colori che contraddistinguono le bancarelle.

I dintorni di tutte queste città, tutte da scoprire, non so di certo da meno e offrono la possibilità di passeggiate sulla neve, come il romantico itinerario segnalato dalla nostra community, tra Naturno, Merano e Verona.

Buon weekend da La Bottega di Olivia&Marino!

Scoprite con noi la Napoli dello sfizio autentico. Appuntamento sabato 27 novembre

pubblicato da Redazione il 16 novembre 2010

Visto il successo del primo itinerario nel territorio proposto da La Bottega di Olivia&Marino, abbiamo deciso di organizzarne un secondo, per coinvolgere nuovamente tutti voi membri della nostra community.

L’appuntamento è stato fissato per sabato 27 novembre (dalle 15.00 alle 20.00 circa) e coinvolgerà la città di Napoli, culla eccellente di tradizione e gusto. Sarà un’occasione per conoscerci e scoprire nuove tappe imperdibili, seguendo i consigli condivisi su www.oliviaemarino.it.

Con noi ci sarà la Cercasfizio Alessia Passatordi, profonda conoscitrice della Campania, che ci svelerà, accompagnandoci, i piccoli e preziosi sfizi della zona.

L’itinerario partirà alle 15.00 dal Bar Gambrinus, in Piazza Trento e Trieste, dove prenderemo un mezzo di trasporto unico nel suo genere: la funicolare (il viaggio dura 15 minuti). Godremo così di un panorama mozzafiato, guardando la città e il suo golfo dall’alto, fino ad arrivare nel Vomero, per una visita ai quartieri più antichi.

Di lì inizieremo una passeggiata di un’ora e mezza, insieme ad una guida d’eccezione, il fotografo Simone Florena. All’insegna della lentezza, lungo le pittoresche pedamentine di Napoli, ripercorreremo gli storici percorsi pedonali che attraversano la città. Quello che vogliamo è riuscire a guardare Napoli con occhi diversi, scoprendone l’anima più segreta.

Alle ore 18.00 ci sarà un momento conclusivo per un gustoso aperitivo presso il Caffè Letterario Intra Moenia, nel centro storico della città, accanto all’omonima casa editrice, dove avremo modo di unire i prodotti da forno Olivia&Marino alle numerose prelibatezze locali.

Sarete nostri ospiti per tutta la giornata, ma il numero di posti è limitato.

Affrettatevi dunque a scriverci a blog@oliviaemarino.it per verificare la disponibilità di posti!